Archivio mensile:Giugno 2013

spice

L’amicizia è un legame che inizia con un incontro, cresce nel tempo a misura di spazio, si riconosce attraverso l’emozione della condivisione, si rispecchia nel bello, alleggerisce i mali, potenzia i beni. L’amicizia si riconosce, quando si è disposti ad accettare, nel rispetto delle proprie esperienze, che si tocca attraverso il cuore, si sente attraverso la luce, che gli occhi esprimono nell’incontro. Se non ci fosse stata l’amicizia, sarebbe sorta la sopraffazione, l’amicizia è rischio, ma è anche atto d’amore, è credo che guida attraverso la nostra percezione. Personalmente credo che un’amicizia, come un’alleanza, non ha mai fine, anche quando esistono periodi di apparente assenza delle parti, anche quando le persone che hanno avuto dono dell’amicizia, si discostano dal dono ricevuto, è il dono a fare ricordo, del primo incontro, e nel tempo, ricorda quando si ha cuore che non dimentica il bene, per seppellire il male, male rincontrato dentro. Dono, che ci porta a sconfiggere tutti quei fantasmi, che nella solitudine ferivano l’animo, ma che poi in fondo, non era altro che la miopia, nel vedere l’infinto disegno, delle strade visibili, e invisibili. Credo profondamente nella famiglia, comunità estesa ai deserti, alle foreste, e a tutto l’animato dello spazio.

spezia

spezia

island

Ogni volta che vedo passare l’elicottero rosso, col suo motore calmo e costante, penso al soccorso, penso a chi ne ha bisogno, penso al pilota, che ogni mattina da un bacio alla sua famiglia, e si mette in volo, insieme ai medici di turno, per compiere la sua giornata, la sua missione, continuare a scrivere parole che parlano di vera realtà, realtà magari assaporata dinanzi una fontana che emette suoni di perdita d’acqua, e un incrocio dinanzi, con un traffico fumante di gente assorbita dall’illusione.