Archivio tag: гармония

respect for the forest

Preghiere di cera, Melograno e Lavanda, Mezzanine e Terre di Martorina.

Preghiere di cera, Melograno e Lavanda, Mezzanine e Terre di Martorina.

Esperimento: Proviamo a far riemergere il Sole? (Fin quando possiamo) – Fondazione Europea per la Scienza. Scusate, vi agevolo il passaggio, la Sicilia è Casa da dove Ripartire. Questo Natale facciamoci gli auguri senza televisione (I Gabbiani lo dicono). Pensavo costruirmi una casetta di legno, restituire l’incanto al bosco.

The secret of the stars

Il segreto delle stelle

Il segreto delle stelle

A bassa quota disturbava il tetto dei miei sogni, in compenso il rumore di una moto smarmittata mi ha riportato all’infanzia. Uccellini cantano, vento soffia, bimbi giocano a palla. Il solletico della zanzara, pubblicità. Per vendere un dentifricio o una molletta è insita una comunicazione subliminale, un mondo in totale regime dove potrebbero tornare le esecuzioni in strada. Statue da abbattere, barbarie continue. Non vi seguo, ho staccato la spina da queste superfici, ognuno non è libero di pensare con la propria testa. Il mondo è salvo grazie a dei ragazzi indottrinati dalla comunicazione, hanno deturpato una scultura che rappresentava il nemico. Mi dispiaccio davvero che non si guardi più il cielo quanto è blu. Devo rimettere i piedi a terra per spiccare in volo, il segreto delle stelle risiede nella luce.

Please remember that the planet is feeling bad, we are only the cause.

Vi prego di ricordarvi che è il pianeta a stare male, noi siamo soltanto la causa.

MIa Cerchi d'Oro Catania

MIa Cerchi d’Oro Catania

Non fatevi prendere dal panico, ancora godiamo della Misericordia del Padre dei padri, saranno tempi difficili, ma superabili se restiamo tutti uniti. Ora il mio sangue sta gelando, mi sto forse esponendo troppo, ma cercate di comprendere questa pioggia, ogni singola goccia. Pace in terra

Green Christmas

Non perdere tempo, prendi nota, fotografa, lascia un ordine. Archivia, fai della memoria, riflessione, colore, visione, immaginazione. Il tronco di un Natale deluso, diventa fonte d’ispirazione, ritrovamento. Piazza, marciapiede, storia estranea, appartenenza voluta. Argilla assorbe, alchimizza, tiene in vita la forma. Rame conduce, illumina, equilibra, protegge.

Albero dei Buoni Propositi

in my island silence is a frame

Fin quando all’uomo cucciolo non si insegna che l’Anima della Vita alloggia in tutto, saremo difronte all’ingenuo disprezzo. Una Stella Marina, non ho mai visto niente di più innocuo, eppure quanta indifferenza a volte loro piccole creature del mare, fragili e amorevoli, soffrono, patiscono. Un pomeriggio, un tramonto dove una volta popolato da serpenti guardiani “Acicastello” , tra il suono e l’odore del mare, luce e aria di cielo, ne incontrai una schiattata al suolo. Avrei voluto fargli la respirazione bocca a bocca, un palpito al cuore, ma niente ero talmente sprovvisto di insegnamenti riguardo quell’esserino che sanguinava a dirotto bianco, che l’unica cosa che ho sentito fare era rimetterla in acqua. Senza vita il corpo, scendeva fino al suo mondo, ma niente, il momento era passato.

nella mia isola il silenzio è cornice

nella mia isola il silenzio è cornice

Auf meiner Insel ist Stille ein Rahmen

Auf meiner Insel ist Stille ein Rahmen

Mediterranean – Autorimessa R1 Catania Via Plebiscito 747

Oggi ho fatto una passeggiata al lungomare di Catania, il mare si infrangeva sugli scogli, l’acqua spruzzava alta in cielo, il vento l’abbracciava. Ho raccolto un dono del mare, un pezzo di un’imbarcazione di legno, che desiderava altra vita. Scrivere di una ricerca, sarebbe approssimativo e svilente, troppi piccoli particolari passerebbero inosservati. Forse la partenza sono le radici di un Ficus, o la statua di Gesù, o forse un sassolino che mi ha indicato la strada, una cosa è certa, ogni passaggio non è premeditato, anzi oserei affidato. Affidato a quella voce che racconta la verità, che alchimizza l’amara storia, rendendola poesia dolce, di certo una cosa è certa, la salvezza viene affidata alla madre. Il flusso che guidava le dita che solcavano attraverso quell’anonimo pezzettino di roccia, anziano non si sa quanto, armonizzavano le onde in amore, in perdono, in riscatto di un mondo preso in ostaggio da segnali prevaricanti, ambiziosi d’attenzione, ma privi di contenuto. Mediterraneo è una storia che parla di ombelico, incontri che diventano ancor prima famiglia, perché lo spirito si pronuncia, non ama maschere e imposizioni, si eleva attraverso un corpo fragile e nudo.

á eyjunni minni er þögn ramma

á eyjunni minni er þögn ramma

Cortile del Sole – Salumeria Fratelli Zappalà Catania Via Grotte Bianche 16