Archivio tag: humanité

The five lands

pensiero sostenibile

pensiero sostenibile

Catania – Via Umberto, madre tiene per il polso un bambino, tra la folla lo trascina gridandogli: “qui i bambini li rubano”. Via Torino, una madre chiede al figlio di portare la busta con il pane, o lo zaino – esclama “di non poter essere caricata come un mulo”.

popoli futuri

popoli futuri

Dentro il bar si entra con la mascherina, si mangia e si beve senza. Intorno sembra tutto perdere contatto con la realtà, la notizia attraverso un famigerato giornale, afferma che i malati sono in aumento, c’è il rischio che i media ricomincino ad amplificare il buio, far ammalare di paura.

politica rinnovabile

politica rinnovabile

Sembra tutto essersi ammalato, anche le piante stanno rinunciando ad annunciare il buon giorno, la natura è stanca, l’uomo persevera con il suo imperialismo, siamo a un passo dal collasso.

risveglio coscienza

risveglio coscienza

Il vecchio sistema è un nodo che deve accettare le conseguenze. Fame nel mondo, disperazione, popoli in fuga, oceani senza rispetto, montagne rase al suolo, strade sempre più veloci verso un declino annunciato. Politica assente dal ricoprire dignitosamente la guida di un paese, di una nazione, del pianeta.  (Le Cinque Terre)

fiducia sociale

fiducia sociale

daring to become

imprints of peace

imprints of peace

Andato Ardire – Quando nasciamo dalla terra, chi ricorda, ne resta devoto. Dicono gli indiani: Chi apre occhio non batte ciglio. Ciò che voglio dimostrare, non oso sognare. Non bramo potere, che non siano beneficenze dell’essere. Noi siamo ora per divenire, altro non vi saprei dire. Il racconto è assai antico, narra di legende di un nuovo mondo, è da tempo che l’attendevamo, forse è giunta la sua mano. Saranno le idee a governarci.

Buona Pasqua

Buona Pasqua

don’t panic

Rimediare umanità, questo ha richiesto il pianeta. In sogno mi è stato chiesto se Roma ce la farà, ho pensato di aver sbagliato tavolo. Paura e sgomento, l’uomo ha trovato l’uovo dentro il palmento. Non siate presuntuosi, riconoscete le vostre guide, vi sono state affidate perché voi comprendiate. Il tempo per noi non è paragonabile a quello degli angeli, delle montagne, del creato. La prima volta uccideste il Figlio, e la Madre vi perdonò, oggi quel perdono diventa giudizio. Guai all’uomo stolto, e abbi fede che il tuo dolore possa avere giustificazione. Niente di materiale avrà spirito, se non i frutti dell’amore. Lavorate la terra per nutrirvi, date riposo al mare e a tutte le risorse, camminate piano, il tempo è arrivato.

Common floor

Ritrovati a Pompei in una prestigiosa dimora, resti di un abbondante banchetto. Usignoli considerati una vera prelibatezza, e maialini di appena due mesi. Qualsiasi divinità avrebbe maledetto quell’uomo. Rispettiamo il creato, il virus scomparirà giusto il tempo dell’avvertimento, che durerà 10 anni, poi starà a noi comprendere la strada per sconfiggere il buio. Proteggiamo ciò che ci è stato affidato, rimboschire il pianeta.
Abbiamo seriamente ammalato l’ecosistema globale.

PIANO COMUNE

Particelle di reale comunicano.

Ieri mi è stato donato un antico telo da raccolta, pesante la sua stoffa, impermeabile ho ritrovato un tetto.